EMERGENZA COVID-19 COMUNICAZIONI ISTITUZIONALI

...

26/02/2021

Aggiornamento 26.02.2021

AGGIORNAMENTO COVID-19

26/02/2021

Cari concittadini, il numero dei positivi oscilla, in questo periodo, tra le 15 e le 20  unità; è questo un chiaro indicatore che la pandemia è ancora in atto e la principale arma di difesa continua a essere il rispetto delle regole di comportamento più volte indicate.

Ci sono  buone speranze e aspettative sull'esito della somministrazione dei vaccini; a tal proposito colgo l'occasione per segnalare che le persone  che rientrano nel programma di vaccinazione e che sono impossibilitate a recarsi presso i punti di erogazone del servizio possono chiedere  di essere vaccinate presso il proprio domicilio.

Nel ricordare che l'Amministrazione comunale è a vostra disposizione per eventuali necessità, porgo un cordiale saluto.

Il Sindaco
Achille Barnabò
 

 

***************************************

 

 

GESTIONE DEI RIFIUTI DOMESTICI PER LE PERSONE POSITIVE O IN QUARANTENA

 

In osservanza alle diverse disposizioni di legge emanate per far fronte all’emergenza sanitaria legata al Coronavirus, si avvisano i cittadini risultati positivi o in quarantena obbligatoria a seguire le indicazioni dell’Istituto Superiore di Sanità in merito alla gestione dei rifiuti domestici.

Le persone risultate positive al tampone, in isolamento o in quarantena obbligatoria devono sospendere la raccolta differenziata per l’intero periodo di quarantena e gettare tutti i rifiuti domestici (anche umido, plastica, carta e metalli) nel contenitore del secco non riciclabile. Ogni giorno i rifiuti prodotti – anche mascherine, guanti monouso e altri presidi sanitari – vanno messi dentro uno o più sacchetti (uno dentro l’altro) ben chiusi tramite laccetti o nastro adesivo, che vanno poi gettati nel contenitore del secco. È importante che i sacchetti non siano bucati e che non si strappino: per questo motivo devono essere utilizzati sacchetti resistenti e anche più di uno.

Ecomont continuerà a svuotare i contenitori del secco non riciclabile come indicato nell’EcoCalendario del Comune/zona di appartenenza. Se le normali frequenze di svuotamento non sono sufficienti, è possibile richiedere uno o più bidoni del secco da 120 lt al proprio Comune. A tutela della salute degli operatori, si chiede che i bidoni siano sanificati dagli utenti prima dell’esposizione, almeno nella parte superiore.

Una volta terminato il periodo di quarantena obbligatoria, concordare con il Comune il ritiro del/dei bidone/i aggiuntivi preventivamente sanificati. A conclusione del periodo di quarantena deve essere ripresa la consueta raccolta differenziata dei rifiuti, secondo le abituali modalità e frequenze in vigore.

Coloro che non sono positivi o in quarantena, invece, possono continuare a fare la raccolta differenziata, come fatto finora. Si fa presente che mascherine, guanti monouso e fazzoletti di carta devono essere conferiti nel secco non riciclabile.

Uteriori informazioni sul sito ECOMONT SRL

******************************************************************************************

Per opportuna conoscenza si allega copia del DPCM del 24 ottobre 2020.

Vi invitiamo a consultare la pagina web del sito del Ministero dell'Interno qui  riportata al fine di trovare risposte specifiche o chiarimenti. Se non troverete risposta alle vostre domande potrete inviarle al seguente indirizzo e-mail: emergenzacovid.sport@governo.it

Ministero dell'Interno - Dip. per lo sport