EMERGENZA COVID-19 COMUNICAZIONI ISTITUZIONALI

Aggiornamento 21.05.2021

Data:
21 Maggio 2021
Immagine non trovata


COVID-19 – 21 maggio 2021

Cari concittadini,
il numero dei positivi, alla data odierna, è pari a ZERO.

Non dimentichiamoci, comunque, di continuare a rispettare, sia in ambiente familiare che fuori da questo, le basilari regole di comportamento più volte indicate, che rappresentano ancora lo strumento più efficace per evitare il contagio.

Relativamente al programma vaccinale, si ricorda che le persone impossibilitate a recarsi presso i drive in appositamente allestiti, possono chiedere di essere sottoposti alla
vaccinazione a domicilio. 

Nel ricordare che l'Amministrazione comunale è a vostra disposizione per eventuali necessità, porgo un cordiale saluto. 

Il Sindaco 
Achille Barnabò

***************************************

GESTIONE DEI RIFIUTI DOMESTICI PER LE PERSONE POSITIVE O IN QUARANTENA

In osservanza alle diverse disposizioni di legge emanate per far fronte all’emergenza sanitaria legata al Coronavirus, si avvisano i cittadini risultati positivi o in quarantena obbligatoria a seguire le indicazioni dell’Istituto Superiore di Sanità in merito alla gestione dei rifiuti domestici.

Le persone risultate positive al tampone, in isolamento o in quarantena obbligatoria devono sospendere la raccolta differenziata per l’intero periodo di quarantena e gettare tutti i rifiuti domestici (anche umido, plastica, carta e metalli) nel contenitore del secco non riciclabile. Ogni giorno i rifiuti prodotti – anche mascherine, guanti monouso e altri presidi sanitari – vanno messi dentro uno o più sacchetti (uno dentro l’altro) ben chiusi tramite laccetti o nastro adesivo, che vanno poi gettati nel contenitore del secco. È importante che i sacchetti non siano bucati e che non si strappino: per questo motivo devono essere utilizzati sacchetti resistenti e anche più di uno.

Ecomont continuerà a svuotare i contenitori del secco non riciclabile come indicato nell’EcoCalendario del Comune/zona di appartenenza. Se le normali frequenze di svuotamento non sono sufficienti, è possibile richiedere uno o più bidoni del secco da 120 lt al proprio Comune. A tutela della salute degli operatori, si chiede che i bidoni siano sanificati dagli utenti prima dell’esposizione, almeno nella parte superiore.

Una volta terminato il periodo di quarantena obbligatoria, concordare con il Comune il ritiro del/dei bidone/i aggiuntivi preventivamente sanificati. A conclusione del periodo di quarantena deve essere ripresa la consueta raccolta differenziata dei rifiuti, secondo le abituali modalità e frequenze in vigore.

Coloro che non sono positivi o in quarantena, invece, possono continuare a fare la raccolta differenziata, come fatto finora. Si fa presente che mascherine, guanti monouso e fazzoletti di carta devono essere conferiti nel secco non riciclabile.

Uteriori informazioni sul sito ECOMONT SRL

******************************************************************************************

Ultimo aggiornamento

Giovedi 27 Maggio 2021